Aree interne, finanziate 46 borse di studio per i dottorati comunali

13 settembre 2022

Assegnati oltre 3,4 milioni di euro per attività di ricerca contro lo spopolamento e per potenziare servizi e opportunità.

L'Agenzia per la Coesione territoriale ha pubblicato il decreto contenente l'elenco delle borse di studio assegnate per i dottorati comunali nelle aree interne.

Con il XXXVIII ciclo di dottorati di ricerca, si ripropone così l'iniziativa avviata già lo scorso anno, che vede protagonisti le università, i Comuni ricompresi nella Strategia Nazionale Aree Interne e i dottorandi che decideranno di cogliere questa opportunità per approfondire i temi propri della SNAI.

In particolare, l'obiettivo è quello di sostenere attività di ricerca volte a garantire l'offerta e la piena accessibilità degli abitanti ai servizi essenziali, promuovere la ricchezza del territorio e delle comunità locali, valorizzare le risorse naturali e culturali attraverso la creazione di nuovi circuiti occupazionali e contrastare lo spopolamento demografico e culturale.

Dopo le 40 borse di studio finanziate in occasione del primo ciclo di dottorati comunali, quest'anno saranno 46 i dottorandi che potranno beneficiare delle risorse assegnate, che ammontano complessivamente a 3.427.500 euro.

Tutte le aree della SNAI 2014-2020 di Sicilia (5), Basilicata, Calabria, Campania e Molise (4), nonché di Friuli-Venezia Giulia, Toscana e Umbria (3) riescono ad accedere ai finanziamenti. Due sono le borse di studio assegnate in Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Piemonte e Puglia, mentre una per regione vanno a Liguria, Lombardia, Sardegna e Valle d'Aosta.

Ecco l'elenco dettagliato delle domande ammesse al finanziamento, valido per l'intero triennio del dottorato:

  • Comune di Montenerodomo (CH, area interna Basso Sangro Trigno) con Università degli Studi G. D'Annunzio Chieti-Pescara - 75.000 euro
  • Comune di Castel San Vincenzo (IS, area interna Mainarde) con Università degli Studi del Molise - 75.000 euro
  • Comune di Santa Caterina dello Ionio (CZ, area interna Ionico-Serre) con Università della Calabria - 67.500 euro
  • Comune di Chiusaforte (UD, area interna Canal del Ferro - Val Canale) con Università degli Studi di Trieste - 75.000 euro
  • Comune di Gambatesa (CB, area interna Fortore) con Università degli Studi del Molise - 75.000 euro
  • Comune Spinete (CB, area interna Matese) con Università degli Studi del Molise - 75.000 euro
  • Comune di Agnone (IS, area interna Alto Medio Sannio) con Università degli Studi del Molise - 75.000 euro
  • Unione Comuni Garfagnana (LU, area interna Garfagnana, Lunigiana, Media Valle del Serchio e Appennino Pistoiese) con Scuola Imt Alti Studi Lucca - 75.000 euro
  • Unione Montana del Tronto e Valfluvione (AP, area interna Ascoli Piceno) con Università di Camerino - 75.000 euro
  • Comune di Scigliano (CS, area interna Reventino - Savuto) con Università della Calabria - 67.500 euro
  • Comune di Molina Aterno (AQ, area interna Gran Sasso - Valle Subequana) con Università degli Studi dell'Aquila - 75.000 euro
  • Comune di Caltagirone (CT, area interna Calatino) con Università di Catania - 75.000 euro
  • Comune di Picinisco (FR, area interna Valle del Comino) con Università degli Studi di Napoli Partenope - 75.000 euro
  • Comune di Tolve (PZ, area interna Alto Bradano) con Università degli Studi della Basilicata - 75.000 euro
  • Comune di Sant'Agata di Militello (ME, area interna Nebrodi) con Università degli Studi di Messina - 75.000 euro
  • Comune di Cannalonga (SA, area interna Cilento Interno) con Università della Tuscia - 75.000 euro
  • Comune di Tuscania (VT, area interna Alta Tuscia) con Università della Tuscia - 75.000 euro
  • Comune di Monte Sant'Angelo (FG, area interna Gargano) con Università degli Studi di Bari - 75.000 euro
  • Comune di Rotonda (PZ, area interna Mercure - Alto Sinni - Val Sarmento) con Università della Calabria - 75.000 euro
  • Comune di Varese Ligure (SP, area interna Val di Vara) con Università di Genova - 75.000 euro
  • Comune di Casargo (LC, area interna Alto Lago di Como e Valli del Lario) con Politecnico di Milano - 75.000 euro
  • Comune di Claut (PD, area interna Dolomiti Friulane) con Università degli Studi di Udine - 75.000 euro
  • Comunità Montana Gennargentu Mandrolisai (NU, area interna Gennargentu Mandrolisai) con Università degli Studi di Cagliari - 75.000 euro
  • Comune di Macra (CN, area interna Valli Grana e Maira) con Politecnico di Torino - 75.000 euro
  • Comune di Bocchigliero (CS area interna Sila e Presila) con Università della Calabria - 67.500 euro
  • Unité des Communes Valdotaines Grand-Paradis (AO, area interna Grand-Paradis) con Politecnico di Torino - 75.000 euro
  • Comune di Bolognola (MC, area interna Alto Maceratese) con Università di Camerino - 75.000 euro
  • Comune di Orvieto (TN, area interna Sud Ovest Orvietano) con Università degli Studi di Perugia - 75.000 euro
  • Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve (FI, area interna Valdarno e Valdisieve, Mugello e Val di Bisenzio) con Università degli Studi di Firenze - 75.000 euro
  • Comune di Paluzza (UD, area interna Alta Carnia) con Università degli Studi di Udine - 75.000 euro
  • Comune di Pescopagano (PZ, area interna Marmo Platano) con Università degli Studi della Basilicata - 75.000 euro
  • Comune di Norcia (PG, area interna Valnerina) con Università di Perugia - 75.000 euro
  • Comune di Roseto Valfortore (FG, area interna dei Monti Dauni) con Università degli Studi di Foggia - 75.000 euro
  • Comune di Accettura (MT, area interna Montagna Materana) con Università degli Studi della Basilicata - 75.000 euro
  • Comune di Guardia Sanframondi (BN, area interna Tammaro-Titerno) con Università della Campania Luigi Vanvitelli - 75.000 euro
  • Comune di Padula (SA, area interna Vallo di Diano) con Università degli Studi di Salerno - 75.000 euro
  • Comune di Valfabbrica (PG, area interna Nord-Est Umbria) con Università degli Studi di Perugia - 75.000 euro
  • Comune di Novafeltria (RN, area interna Alta Valmarecchia) con Università degli Studi di Bologna - 75.000 euro
  • Unione Montana dei Comuni dell'Appennino Reggiano (RE, area interna Appennino Emiliano) con Università degli Studi di Ferrara - 75.000 euro
  • Unione dei Comuni montani del Casentino (AR, area interna Casentino Valtiberina) con Università degli Studi di Firenze - 75.000 euro
  • Comune di Aquilonia (AV, area interna Città dell'Alta Irpinia) con Università della Campania Luigi Vanvitelli - 75.000 euro
  • Comune di Centuripe (EN, area interna Valle del Simeto) con Università degli Studi di Catania - 75.000 euro
  • Comune di Bagaladi (RC, area interna Grecanica) con Università della Calabria - 75.000 euro
  • Unione dei Comuni "Madonie" (PA, area interna Madonie) con Università degli Studi di Palermo - 75.000 euro
  • Unione Montana delle Valli dell'Ossola (VB, area interna delle Valli dell'Ossola) con Università degli Studi del Piemonte Orientale - 75.000 euro
  • Comune di Bivone (AG, area interna Terre Sicane) con Università degli Studi di Palermo - 75.000 euro.

Tra le altre domande pervenute, 5 sono state considerate ammissibili ma non finanziabili per esaurimento dei fondi, mentre altre 32 non sono ammissibili perché presentate oltre i termini previsti dal bando, sono giunte in ordine cronologico dopo altre candidature presentate nell'ambito della stessa area interna (il bando prevedeva la possibilità di finanziare non più di una sola borsa di studio per ciascuna area), sono state presentate da enti non inclusi nella SNAI 2014-2020, oppure non contenevano i documenti comprovanti l'aggregazione tra i Comuni.

Introdotti in via sperimentale nel 2021, i dottorati comunali nelle aree interne possono già contare sulle risorse necessarie a finanziare le borse di studio anche per il XXIX ciclo, che sarà avviato con il prossimo anno accademico.

aree interne
Torna all'inizio del contenuto