Stanziate le risorse per il CIS Sisma e per 6 Città metropolitane

3 novembre 2021

Il ministro Mara Carfagna ha partecipato oggi alla riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS).

Tra i punti all'ordine del giorno, il Comitato ha approvato alcune proposte presentate proprio dal ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

>> CIS Sisma
Lo scorso 14 settembre è stato istituito ufficialmente il Contratto istituzionale di sviluppo per i territori del cratere sismico del 2016-'17. Il CIPESS oggi ha stanziato i relativi 100 milioni di euro di finanziamento statale, provenienti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2021-2027. A questi, si aggiungono 60 milioni di euro resi disponibili dal Commissario straordinario del governo per la ricostruzione, per un totale complessivo di 160 milioni di euro. Queste risorse andranno a finanziare i 49 progetti già inseriti nel CIS (leggi qui per saperne di più).

>> Piani di Sviluppo e Coesione delle Città metropolitane
Il Comitato ha inoltre approvato i Piani di Sviluppo e Coesione (PSC) di 6 Città metropolitane, finanziati con risorse previste nel ciclo 2014-'20 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. In particolare, si tratta dei PSC di Bari (233 milioni di euro), Bologna (107 milioni), Cagliari (171 milioni), Firenze (110 milioni), Genova (110 milioni) e Venezia (110 milioni). Un totale di 841 milioni di euro, che andrà a finanziare interventi concentrati soprattutto su infrastrutture, sviluppo economico, servizi, ambiente e territorio, turismo e cultura.

>> Incremento risorse del Programma Azione e Coesione 2014-'20 della Regione Siciliana
Il Programma di Azione e Coesione (meglio noto come Programma Operativo Complementare) 2014-'20 della Regione Siciliana vede incrementare le proprie risorse di circa 438 milioni di euro, passando così da 1.633 a 2.071 milioni di euro. Tale riprogrammazione è stata resa possibile grazie a una decisione della Commissione europea sul cofinanziamento nazionale dei POR FESR e a un accordo governo-Regione del 23 dicembre 2020.

Cis , FSC
Torna all'inizio del contenuto