Cento milioni per i contratti di filiera e di distretto

La filiera agroalimentare comprende le fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e commercializzazione dei prodotti agricoli e alimentari. I contratti di filiera e di distretto, istituiti nel 2003, vengono sottoscritti tra gli agricoltori, i produttori, ovvero i soggetti della filiera agroalimentare, e il Ministero dell’Agricoltura. Sono uno dei principali strumenti di sostegno alle politiche agricole e industriali.

Proprio in considerazione della forte richiesta da parte delle imprese agricole e agroalimentari per il finanziamento dei contratti, il Piano Operativo Agricoltura FSC 2014-2020 a titolarità del Ministero dell’Agricoltura, è stato integrato, dal Ministro per il Sud, con un importo di 100 milioni di euro a valere sulle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, finalizzate ad incrementare la dotazione finanziaria dei “contratti di filiera e di distretto”. Così facendo la dotazione economica per i contratti di filiera e distretto è passata da 110 a 210 milioni di euro.

Torna all'inizio del contenuto